calcolo k winkler

Argomenti di vario genere che non rientrano nei gruppi trattati.
Rispondi
plasticita72
Messaggi: 17
Iscritto il: 11/10/2017, 17:29

calcolo k winkler

Messaggio da plasticita72 » 23/09/2019, 22:53

Scusate, facendo delle prove con prosap, mi è venuto un dubbio, ossia:
1) Calcolo il winkler di primo tentativo;
2) Eseguo l'analisi;
3) rientro nel modulo geotecnico e calcolo portanza e cedimenti;
4) Vado in introduzione dati e aggiorno il k di winkler;
Adesso la mia domanda è la seguente:
Una volta aggiornato in k e rifatta l'analisi è necessario rientrare nel modulo geotecnico e ricalcolare portanza e cedimenti? Oppure la portanza ed i cedimenti corretti sono quelli determinati precedentemente prima dell'aggiornamento del k di winkler? Ovvero è anch'esso un metodo ricorsivo? e se è così, il raffronto per interrompere la ricorsività su quali grandezze deve essere fatto?
Grazie per l'attenzione

Avatar utente
amarin
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 476
Iscritto il: 24/07/2013, 15:27

Re: calcolo k winkler

Messaggio da amarin » 25/09/2019, 10:07

Se a seguito dell'aggiornamento cambiano le costanti di Winkler in pratica cambiano i vincoli alla base della struttura quindi le sollecitazioni sugli elementi strutturali e quelle in fondazione potrebbero essere diverse da quelle ottenute al primo tentativo. Per questo motivo sarebbe meglio rieseguire le verifiche per assicurarsi che con le nuove sollecitazioni i risultati non cambino.
2S.I. Software e Servizi per l’Ingegneria S.r.l.
Ing. Alberto Marin

Via Garibaldi, 90
44121 Ferrara (FE)
marin@2si.it
www.2si.it
Tel. 0532200091
Fax 0532200086

Elisa
Messaggi: 57
Iscritto il: 20/04/2012, 17:56

Re: calcolo k winkler

Messaggio da Elisa » 03/12/2019, 12:40

Salve
secondo quanto spiegato nel tutorial sull'aggiornamento del k di winkler , se non ho capito male, si raggiunge il valore "effettivo" di k quando si ha una coincidenza tra i valori dei cedimenti che si leggono nelle traslazioni in z e quelli che si leggono nel modulo geotecnico per una determinata combinazione di carico.
ne deduco che bisogna aggiornare il k fino a quando non si raggiunge una sorta di convergenza tra i due valori, o sbaglio?

Avatar utente
amarin
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 476
Iscritto il: 24/07/2013, 15:27

Re: calcolo k winkler

Messaggio da amarin » 06/12/2019, 10:13

In teoria si, ma nella maggior parte dei casi dopo l'aggiornamento i risultati sono già soddisfacenti, solitamente non c'è bisogno di aggiornare le costanti una seconda volta.
2S.I. Software e Servizi per l’Ingegneria S.r.l.
Ing. Alberto Marin

Via Garibaldi, 90
44121 Ferrara (FE)
marin@2si.it
www.2si.it
Tel. 0532200091
Fax 0532200086

Rispondi